Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Missioni militari dal 2017

 

333) Somalia 01.03.17 - attuale  European Union Regional Maritime Capacity Building

 EUCAP Somalia

EUCAP Somalia è una missione civile dell'UE approvata il 12 dicembre 2011, con partecipazione di personale militare in qualità di advisor per specifiche tematiche, che ha il compito di rafforzare la capacità della Somalia nell'applicazione del diritto marittimo, ad esempio accrescendo le capacità somale di effettuare attività di ispezione in materia di pesca, contrastare i traffici e combattere la pirateria, sostenendo le autorità somale nello sviluppo della necessaria legislazione, rafforzando la filiera della giustizia penale nel settore marittimo e fornendo formazione e attrezzatura. È stato deciso che la missione dovesse concentrarsi sulla Somalia, come conferma il nuovo nome attribuitole (ex. EUCAP NESTOR fino al 28 febbraio 2017

HQ a Mogadiscio, uffici a Hargeisa (Somaliland) e Garowe (Puntland), ufficio amministrativo a Nairobi (Kenia)

01.03.17-.....11.19 Public information Officer - Francesca Marretta

 

Attualmente non risulta posta spedita in Italia

 

334) Islanda 09.03.17-13.04.17  NATO Interim Air Policing  - “Northern Ice”

Preservare l’integrità dello spazio aereo dell’alleanza rafforzando l’attività di sorveglianza dello spazio aereo dell’Islanda

piena operabilità dal 22.03.17

 

Base aerea di Keflavik

- 6 Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto, 36° Stormo di Gioia del Colle e 37° Stormo di Trapani

- Personale tecnico logistico del C.O.A. di Poggio Renatico e del 22° Gruppo Radar di Licola

- Force Protection personale del 16° Stormo Fucilieri dell’Aria di Martina Franca

- Task Force Air alle dipendenze del C.O.I.

- Responsabile l’Allied Command Operation - ACO di Bruxelles

- Coordinazione dall’ Air Command di  Ramstein

- personale 4^ Brigata Telecomunicazioni e Sistemi D.A./A.V.

Per trasporto militari e materiali:

- C130J 46^ Aerobrigata di Pisa

- KC767 14° Stormo di Pratica di Mare

- Atlantic 41° Stormo di Sigonella

- personale del 3° Stormo di Villafranca

 

Comandante Task Force Air : Col. Emanuele Spigolon

PIO: Ten. Simone Antonetti

 

Uso di posta locale

Unica data conosciuta 18.04.17

 

335) Lettonia 19.06.17- attuale Operazione Enhanced Forward Presence “Baltic Guardian”

In base alla decisione assunta dai Capi di Stato e di Governo dell’Alleanza durante il Summit di Varsavia lo scorso luglio, l’Italia con il Task Group “Baltic” prende parte al dispositivo NATO di 4 Battle Group multinazionali a guida canadese. Infatti, dinnanzi a una deteriorata percezione della sicurezza e a seguito di specifica richiesta avanzata da parte dei Paesi Baltici e della Polonia, la NATO ha ritenuto opportuno rafforzare la propria presenza sul fianco est dello spazio euro-atlantico, varando una misura di enhanced Forward Presence (eFP) che contempla lo schieramento di quattro Battlegroup rispettivamente in Estonia, Lettonia, Lituania e Polonia, alimentati a cura delle Framework Nations, supportate dagli altri Alleati.

4° Battle Group NATO - NATO Enhanced Forward Presence EFP

Sotto il Comando del Joint Force Command di Brusson

 

Task Group Baltic:

19.06.17-28.11.17  - T.C. Antonio D’Angella

- Cp Meccanizzata del 9° Rgt  Fanteria “Bari” di Trani - Blindati Freccia e Lince

- assetti Comando Brigata Pinerolo

- aliquote 3° Rgt Bersaglieri di Teulada

- aliquote 62° Rgt Fanteria “Sicilia” di Catania

- aliquote 232° Rgt Trasmissioni di Avellino

 

28.11.17-30.05.18 - Magg. Fabrizio Comisi

- Cp 5° Rgt Alpini di Vipiteno - Blindati BV206S7 e VTLM Lince

- 2° Rgt Trasmissioni Alpino

 

30.05.18-01.12.18   - T.C. Giuseppe Chiacchio

- Cp 7° Rgt Bersaglieri di Altamura

- Squadra a contatto del Polo Mantenimento delle Armi Leggere (ARMIPOLO) di Terni

 

01.12.18-11.06.19 T.C. Fulvio Menegazzo

Cp 9° Rgt Alpini dell’Aquila

 

11.06.19-10.12.19  T.C. Giovanni Rucco

1° Rgt Bersaglieri di Cosenza

4° Rgt Carri di Persano - veicoli cingolati VCC 80 Dardo - carri armati C1 Ariete - VTLM Lince

 

 

10.12.19-20.07.20  T.C. Fortunato Sion

3° Rgt Alpini di Pinerolo - 34^ Cp “Lupi”

 

20.07.20-14.12.20 T.C. Fabrizio Esposito

132° Rgt Artiglieria Corazzata “Ariete” di Maniago

11° Rgt Bersaglieri di Orcenico Superiore

 Nucleo JTAC (Joint Terminal Attack Controller) del Reggimento Lagunari Serenissima

14.10.20 ISR (Intelligence Surveillance Reconnaissance) 5° Rgt Lancieri Novara di Codroipo

 

 

14.12.20-18.06.21 T.C. Massimiliano Ferraresi

7° Rgt Alpini di Belluno

 

18.06.21-  attuale  T.C. Giovanni Graziano

8° Rgt Bersaglieri di Caserta

 

 

Buste intestate a mano:

Contingente Italiano Operazione "Baltic Guardian" Adazi, Lettonia 

Buste intestate:

Task Group Baltic – Comando

9° Reggimento Fanteria “Bari”

Timbri amministrativi:

Comando Task Group Baltic

7° Reggimento Bersaglieri 10° Battaglione "Bezzecca" 39A Compagnia "Aquile"

 

 

Uso di posta locale

1^ data conosciuta 02.11.17

 

336) Bulgaria 07.07.17-01.11.17 Operazione “Bulgarian Horse”

NATO Air Policing - Preservare l’integrità dello spazio aereo dell’alleanza rafforzando l’attività di sorveglianza dello spazio aereo della Bulgaria

Task Force Air 4° Stormo - Col. Moris Ghiadoni

4 Eurofigter provenienti dal:  4° Stormo di Grosseto, 36° Stormo di Gioia del Colle e 37° Stormo di Trapani.

Operativi dal 15.07.17

 

Advanced Team Logistico, personale del:

- 3^ Divisione Comando Logistico A.M.

- 3° Stormo di Villafranca

- 4^ Brigata Telecomunicazioni e Sistemi Difesa Aerea

- Assistenza al Volo di Borgo Piave

  

PIO: Cap. Orlando Fantozzi

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

 

337) Mar Glaciale Artico 09.07.17-29.07.17 High North 17

Campagna di ricerca geofisica, geologia marina e oceanografica a cura della Marina Militare e dell’Istituto Idrografico della M.M. di Genova

Nave: Alliance

Comandante nave: C.F. Ettore Rocco

Capo Spedizione: C.F. Maurizio Demarte

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

338) Libia 01.08.17-31.12.17  Missione Nauras

Missione navale italiana a supporto della Guardia costiera libica

02.08.17-07.08.17 la Nave Borsini attracca a Tripoli con a bordo:

- Nucleo Comando Operativo di Vertice Interforze

- Nucleo Squadra navale

per concordare l’attività di ricognizione e coordinamento con i Rappresentanti della marina e della Guardia Costiera Libica.

08.08.17-.....12.17  Nave Tremiti a Tripoli

nave supporto per il ripristino dei battelli della Guardia Costiera Libica

.....12.17-31.12.17 Nave Capri

 

Capo Missione:

01.08.17-31.12.17  C.F. Raffaele Mencucci

 

Presenza di personale della G.di.F.

 

A turno le navi della Missione Mare Sicuro

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

 

339) Iraq 22.11.17-  attuale European Union Advisory Mission in Support of Securiry Sector Reform in Iraq -  EUAM Iraq

Avviata a seguito di una richiesta del Governo iracheno, è finalizzata a offrire assistenza sull’implementazione degli aspetti civili nell’ambito del “Programma di Riforma del Settore della Sicurezza” (Security Sector Reform Programme – SSRP).

EUAM IRAQ fornisce consulenza a livello strategico alle figure chiave del Ministero dell’Interno iracheno individuate nell’ambito del SSRP.

Hq Baghdad “Camp Dublin”

1° Hub addestramento internazionale di eccellenza in Iraq

Police Training Iraq (POTRAI)

 

Report Officer:

….02.19-  attuale Luca Costa

 

Head of Operations:

….05.19-  attuale Matteo Salvatori

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

  

 

340) Niger 18.12.17- attuale Missione Assistenza e Supporto - MISIN

 

25.04.17-24.05.17 ITA-JFHQ attività di liaison e reconneissance  a Niamey - il Comandante e 4 ufficiali

18.12.17-01.01.18 ITA-JFHQ Team di ricognizione per futura missione a Niamey - il Comandante e 3 ufficiali

 

01.01.18 inizia missione MISIN

Base BA101

 

18.12.17-25.07.19 G.B. Antonio Maggi – Joint Force Headquarters.

25.07.19-13.02.20 G.B. Claudio  Dei

13.02.20-12.09.20 G.B.A. Marco Lant

12.09.20-01.04.21 G.B.A. Maurizio D’Andrea

01.04.21-  attuale  G.B. Alessandro Grassano

 




Aiuti umanitari con ponte aereo Base UNHAD di Brindisi a Niamey:

KC 767 14° Stormo Pratica di Mare

C130J 46^ Aerobrigata Pisa

24.04.18 - 25.05.18 - 28.06.18 - 29.07.18 - 20.08.18 - 20.09.18 - 26.11.18 - 18.12.18 - 25.01.19- 20.01.20

 

Mobile Training Team MTT presso Scuola Gendarmeria Nazionale Nigerina

Carabinieri

 

------------------

 

- Gruppo Comando e Controllo

- Gruppo addestratori

- Gruppo addestratori in Mauritania presso il “Defence College”

- Team sanitario

- Personale del 8° Rgt Genio Guastatori “Folgore” di Legnago

- Personale Trasmissioni

- Squadra rilevazioni minacce chimiche-biologiche, radiologiche e nucleari CBRN

- Unita di Supporto

- Unita Foce protection

- Unità ISR Informazioni, sorveglianza, ricognizione

- GIS

- 183° Rgt Par.  “Folgore” di Siena

- 187° Rgt Paracadutisti di Livorno

- 9° Rgt Par. “Col Moschin” di Livorno

- 185° Rgt Artiglieria Par. Ricognizione e Acquisizione Obiettivi RAO “Folgore” di Livorno

- 8° Rgt Genio Guastatori di Legnago

- Centro Addestramento Paracadutisti (CAPAR) di Pisa

  

- 7° Rgt Carabinieri “Trentino Alto Adige” di Laives

- 2^ Brigata Mobile Carabinieri di Livorno

 

- 66° Rgt  Fanteria Aeromobile “Trieste” di Forlì.

- elicotteri NH-90 e AH-129D

 

15.09.18 inizio attività

 

Mobile Training Teams (MTT): 

Team addestrativi di Esercito Italiano, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri 

....09.19-.....10.19 11° Rgt Trasmissioni di Civitavecchia

15.09.18-12.11.19 Centro Addestramento Paracadutisti di Pisa B. Folgore

.….12.19-01.02.20 1° Reparto Infrastrutture Esercito di Torino

 

 

04.10.19 2 ufficiali presso “College de Defense du G5 Sahel” di Nouakchott in Mauritania

  

Buste intestate:

Missione Bilaterale di Supporto in Niger Il Comandante

(logo MISIN) Missione Bilaterale di Supporto in Niger

Timbri amministrativi:

Distaccamento Amministrativo Niamey (Niger)

Missione Bilaterale di Supporto in Niger

Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN)

IL COMANDANTE Gen.B.A. Maurizio D’ANDREA

 

 

 

Uso posta militare francese - 1^ data conosciuta 02.11.18

Postalizzazioni dall'Italia - 1^ data postale conosciuta: 08.04.20

 

 

341) Libia 01.01.18-  attuale  Missione Bilaterale di Assistenza e Supporto in Libia - MIASIT

Nasce dalla fusione e ampliamento delle varie missioni in Libia in atto al 31.12.17

 

La missione è intesa a fornire assistenza e supporto al Governo di Accordo nazionale libico ed è frutto della riconfigurazione, in un unico dispositivo, delle attività di supporto sanitario e umanitario previste dall’Operazione Ippocrate e di alcuni compiti di supporto tecnico-manutentivo a favore della Guardia costiera libica rientranti nell’operazione Mare Sicuro. La nuova missione ha l’obiettivo di rendere l’azione di assistenza e supporto in Libia maggiormente incisiva ed efficace, sostenendo le autorità libiche nell’azione di pacificazione e stabilizzazione del Paese e nel rafforzamento delle attività di controllo e contrasto dell’immigrazione illegale, dei traffici illegali e delle minacce alla sicurezza, in armonia con le linee di intervento decise dalle Nazioni Unite.

Il contingente comprende:

- personale sanitario
- unità per assistenza e supporto sanitario
- unità con compiti di formazione, addestramento consulenza, assistenza, supporto e mentoring    (compresi i Mobile Training Team)
- unità per il supporto logistico generale; unità per lavori infrastrutturali
- unità di tecnici/specialisti, squadra rilevazioni contro minacce chimiche-biologiche-radiologiche-- nucleari (CBRN), team per ricognizione e per comando e controllo
- personale di collegamento presso dicasteri/stati maggiori libici
- unità con compiti di force protection del personale nelle aree in cui esso opera

- personale Guardia di Finanza e della Marina a supporto della Guardia costiera libica nel porto di Abu Sitta.

 

Comando a Tripoli:

 

01.01.18-….11.18  G.B. Ignazio Lax

….11.18-31.07.19  G.B. Domenico Ciotti

31.07.19-21.10.19  G.B. Alessio Cavicchioli

21.10.19-25.08.20  G.B. Maurizio Fronda

25.08.20-  attuale   Col. Roberto Vergori

 

 

 

Force Protection Commander:

4° Rgt Rangers Alpini Paracadutisti di Verona

 

Timbri amministrativi:

ITA LIAISON OFFICER MOD LIBICO - TRIPOLI -

 

Postalizzazioni in Italia

1^ data postale conosciuta 03.11.18

 

 

 

- Operazione Ippocrate

Ospedale da campo ROLE 1 e ROLE 2 a Misurata

Medici e infermieri del policlinico Militare di Roma

Infermiere volontarie della C.R.I.

 

Comando  Task Force Ippocrate:

01.01.18-14.02.18 Col. Marco Iovinelli (T.F. 3)

14.02.18-27.08.18 Col. Gabriele Cosimo Garau (T.F. 4)

27.08.18-18.08.19 Col. Antonio Stasi (T.F. 5)

….08.19-14.09.20 Col. Tinelli Gianvito (T.F.8)

14.09.20-  attuale Col. Giovanni Giagheddu (T.F.9)

  

Force Protection:

01.01.18-14.02.18  9° Rgt Alpini dell’Aquila -  

14.02.18-12.09.18  3° Rgt Bersaglieri di Capo Teulada

12.09.18-....02.19  1° Rgt San Marco - C.F. Fernando Cianci - V.Comandante T.F. Ippocrate

.….02.19-15.08.19  10° Btg “Bezzecca” 7° Rgt Bersaglieri di Altamura

15.08.19-.…02.20 3° Rgt Savoia Cavalleria di Grosseto

…..02.20-….09.20

….09.20-….….21  5° Rgt Alpini di Vipiteno 

……..21-  attuale   185° Rgt Paracadutisti Folgore di Livorno

 

  

 

01.01.18-  attuale  personale Brigata Paracadutisti Folgore

 

PL Combat Service Support:

Team CIS (C4)

Team CBRN

Team IEDD

Team RAVEN

  

Buste intestate a mano:

Task Force Ippocrate 6 C/7° Rgt Bersaglieri

Buste intestate:

Task Force Ippocrate 3 Distaccamento Amministrativo Misurata (Libia)

Task Force Ippocrate 4 Distaccamento Amministrativo Misurata (Libia)

Task Force Ippocrate Distaccamento Amministrativo

TASK FORCE “IPPOCRATE” 9” Cellula S4 Gestione Patrimoniale

Missione Bilaterale di Assistenza e Supporto in Libia Distaccamento Amministrativo Misurata (Libia)

Timbri amministrativi:

ITA NCC Command

Task Force “Ippocrate”

Task Force “IPPOCRATE”

Task Force Ippocrate “3”

Task Force “Ippocrate”  (nel passaggio fra 3 e 4 è stato modificato eliminando il 3”)

Task Force Ippocrate “4”

Task Force Ippocrate - Task Force Ippocrate

Task Force Ippocrate 5 - Task Force Ippocrate 5

Task Force “Ippocrate 6” Misurata (Libia)

TASK FORCE “IPPOCRATE” MISURATA - LIBIA indirizzo posta istituzionale PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. CELLULA S4

1° Reggimento San Marco

5° REGGIMENTO ALPINI VIPITENO

7° Reggimento Bersaglieri X° Battaglione Bersaglieri “Bezzecca”

Missione Bilaterale di Assistenza Supporto Italiano in Libia Task Force Ippocrate “8”

  

 

↑ annullo modificato 

 

Postalizzazioni in Italia:

Prima data postale conosciuta: 26.02.2018

 

 

Missione di assistenza del personale della Guardia di Finanza alla Guardia Costiera Libica ex Missione Nauras - Tripoli

Nave supporto per il ripristino dei battelli della Guardia Costiera Libica 

 

Base Navale Abu Sittah:

 

01.01.18-30.03.18 Capri

30.03.18-12.07.18 Caprera - T.V. Oscar Altiero

12.07.18-24.11.18 Gorgona

24.11.18-05.03.19 Lipari - T.V. Giuseppe Volpe

05.03.19-.....06.19 Capri

….06.19-24.09.19 Caprera

24.09.19-27.01.20 Pantelleria

27.01.20-14.05.20 Gorgona - T.V. Giuseppe Buonfante

14.05.20-14.08.20 Pantelleria

14.08.20-  attuale  Lipari - T.V. Francesco Pala

 

 

Capo Missione:

 

01.01.18-……...19  C.F. Raffaele Mencucci

……....19-……….     C.F. Mario Giancarlo Lauria

……...…..-16.08.20 C.F. Marco Mazzini

16.08.20-  attuale   C.F. Federico Piero Gemignani

 

 

Presenza di personale della G.d.F.:

2018 35 elementi

2019 35 elementi

 

 

 

Timbri amministrativi:

Moto Trasporto Costiero Caprera

  

Postalizzazioni in Italia

1^ data postale conosciuta 27.02.18 

 

342) Estonia 10.01.18-09.05.18 NATO Air Policing – Operazione “Baltic Eagle”

Con l’avvio dell’operazione “Baltic Eagle”, l’Aeronautica Militare italiana ha contribuito alla difesa aerea estone nell’ambito della missione NATO di Air Policing, il cui obiettivo era quello di preservare lo spazio aereo alleato assicurando le connesse esigenze addestrative del Paese

Dal 20.02.18 anche Lettonia e Lituania.

 

Task Force Air 36° Wing Baltic Eagle

- 2 Eurofighter del 36° Stormo di Gioia del Colle

- 2 Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto

Presso aeroporto Amari – Tallin

 

Col. Zaniboni Eros

 

Timbri amministrativi:

TFA 36th Wing Amari - Estonia

 

Uso di posta locale

1^ data conosciuta 23.02.18

 

343) Mar Glaciale Artico 17.01.18-06.04.18

Missione Scientifica con il “Centre for Maritime Researc and Experimentation NATO” per sostenere l’attività di ricerca a supporto dell’Organizzazione internazionale “Woods Hole Oceangraphic Istitution”

Nave Alliance

Comandante nave: C.F. Daniele Cantù

Capo Missione Scientifica : C.v. Massimiliano Nannini

 

Timbri amministrativi:

Nave Alliance

 

Prima data conosciuta 06.02.18

Uso di poste Islandesi

 

344) Mar Mediterraneo 01.02.18-  attuale Joint Operation THEMIS

Controllo immigrazione -

Sostituisce l' Operazione "Triton" - Finanziata e Coordinata dall' Agenzia FRONTEX 

 

Attualmente non vi sono navi operative

 

345) USA 20.02.18-26.04.18 Campagna Blazing Shield

Attività di “Operational Test & Evaluation”  sul “Advanced Anti Radiation Guided Missile” e del Tornado ECR.

 

Base: China Lake in California

Reparto Autonomo di Volo (RAV):

Col. Marco Bertoli - Comando Forze Combattimento

220 militari di diversi Enti dell’ A.M.

 

- 4 Tornado ECR - 6° Stormo di Ghedi

- 4 Eurofighter Typhoon - 4° Stormo di Grosseto - 36° Stormo di Gioia del Colle - 37° Stormo di Trapani Birgi

- C-27J Spartan - 46^ Aerobrigata Aerea di Pisa

 

A supporto della traversata:

- Tanker KC-767° del 14° Stormo di Pratica di mare

- 1 C-130J della 46^ Aerobrigata di Pisa in funzione SAR oceanico

 

Buste intestate a mano:

Reparto Autonomo di Volo China Lake (CA) - U.S.A.

 

Uso di posta locale

Prima data conosciuta 09.04.18

 

 

346) Oceano Indiano - Mar Arabico 20.02.18-03.04.18 Campagna di Cooperazione Multinazionale - Operazione M.O.M.A. Medio Oriente e Mar Arabico

Garantire una qualificata presenza in Paesi esteri con cui l’Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici e cooperazione militare.

Promozione in modo integrato del “Sistema Italia”

 

Fregata Carlo Margottini - C.F. Giuseppe Lai

 

Tappe:

22.02.18-24.02.18 Souda in Grecia

02.03.18-03.03.18 Djibouti

08.03.18-10.03.18 Karachi in Pakistan

12.03.18-15.03.18 Qatar per partecipare a Doha al “DIMEX 18”

16.03.18-20.03.18 Kuwait City

21.03.18-23.03.18 Damman in Arabia

24.03.18-29.03.18 Dubai E.A.U.

03.04.18 Djibouti per assumere il Comando dell’Operazione Atalanta.

 

Timbri amministrativi:

Fregata Carlo MARGOTTINI

 

L’unica busta conosciuta reca la dicitura sulla lettera acclusa “bordo 28 marzo 2018” e postalizzata in Italia con annullo “Roma Fiumicino 21.05.18”

 

⇑ Collezione Vasco Francesco

 

 

347) Nord America - Oceano Atlantico 02.05.18-06.07.18 Campagna Navale

Attività di Naval Diplomacy a favore del “Sistema Italia”

Nave Alpino - C.F. Davide Da Pozzo

 

Tappe:

07.05.18-08.05.18 Rota Spagna

07.05.18-09.05.18 Attività di ricerca naufraghi della Bright nel tratto di mare tra le Azzorre e il Portogallo - elicottero SH90

18.05.18-24.05.18 Norfolk USA

27.05.18-31.05.18 Baltimora USA

01.06.18-05.06.18 New York USA

08.06.18-12.06.18 Boston USA

23.06.18-25.06.18 Cadice Spagna

 

 

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

348) Mar Glaciale Artico 07.07.18-24.07.18 Campagna Artica di Geofisica Marina “High North 18”

Consolidare e ulteriormente sviluppare i risultati della ricerca scientifica delle precedenti missioni.

Centro di Ricerca a Sperimentazione Marittima della NATO di La Spezia con la collaborazione dei principali enti di ricerca nazionali (CNR, ENEA, OGS, INGV, ERI), internazionali (Università Sorbona di Parigi e Norwegian FFI) e con rappresentanti dell’industria nazionale (e-GEOS e IDS)

 

Nave Alliance, partenza e arrivo dal porto di Tromso in Norvegia.

Comandante nave: C.F. Daniele Cantù

Capo Missione Scientifica: C.V. Massimiliano Nannini

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

349) Repubblica Centrafricana 12.07.18-  attuale European Union Training Mission Repubblica Centrafricana - EUTM RCA

L'obiettivo della missione è supportare l'attività formativa a favore delle Forze di Sicurezza della Repubblica centrafricana ( Forces Armees Centrafricaines - FACA), nell'ambito della Politica di Sicurezza e di Difesa Comune (PSDC) dell'Unione Europea (Decisione del 19 aprile 2016 del Consiglio). In particolare, le attività sono indirizzate all'addestramento e all'equipaggiamento delle FACA, nell'ambito di uno sforzo congiunto europeo, il cui obiettivo è il rafforzamento delle capacità di controllo delle aree critiche del Paese.

 

L'Italia contribuisce con 3 unità inquadrate nello Staff del Mission Force Head Quarter (MFHQ).

 

Senitoff:

2019 T.C. Mauro Luciano

 

Strategic Advising Pillar:

….07.19-  attuale Cap. Simone Francesco

 

 

Timbri amministrativi:

EUTM RCA

 

Uso di posta militare francese

1^ Data postale conosciuta 01.10.18

 

350) Francia 06.08.18-  attuale Rappresentanza Aeronautica Militare Italiana di Avod

Istruzione piloti

 

Capo RAMI:

06.08.18- attuale  T.C.P.  Andrea Radicchi

 

Non esistono buste intestate e timbri amministrativi

Carta da lettere intestata: Rappresentanza Aeronautica Militare Italiana - Avod

 

 

Uso di posta locale

1^ data conosciuta 13.03.19

 

351) Tunisia 01.09.18- in corso NATO Mission Tunisia

Sviluppo capacità interforze (joint) delle forze armate tunisine.

3 militari

 

17.09.18-21.09.18 Joint Mobile Training Team  - Allied Joint Force Command Naples

Lo JMTT ha formato 18 donne e uomini tunisini in tutti gli aspetti della leadership, della consulenza, della comunicazione, etica e orientamento NATO

2 elementi del Btg Signal NATO

Base aerea di Al Aouina a Tunisi

 

Rappresentante NATO: C.V. Paolo Fantoni

 

 

Uso posta locale

1^ data conosciuta 17.04.19

 

352) Islanda 05.09.18-11.10.18 Operazione Interim Air Policing “Northern Stork”

Preservare l’integrità dello spazio aereo della NATO

 

Operabilità 11.09.18 

La Task Force Air 37th Wing: composta da piloti, personale tecnico e logistico, un team di Controllori della Difesa Aerea del Comando Operazioni Aeree ( 11° Gruppo DAMI di Poggio Renatico - 22° Gruppo radar di Licola) e team di Force Protection, impiega quattro velivoli caccia intercettori Eurofighter e piloti del 4° Stormo di Grosseto, 36° Stormo di Gioia del Colle e 37° Stormo di Trapani schierati sulla Base aerea di Keflavik (ISL).

L'Air Policing viene svolta nell'ambito dell'area di responsabilità del Comando Operativo Alleato della NATO (Allied Command Operation - ACO) di stanza a Bruxelles e viene coordinata dal Comando Aereo (Air Command) di Ramstein (GER).

 

Movement & Transportation (M&T):

- C130J 46^ Aerobrigata di Pisa

- KC767 14° Stormo di Pratica di Mare

- personale dell’ AMOU Air Mobility Operations Unit - 3° Stormo di Villafranca

 

Comandante: Col. Daniele Mastroberti

 

Buste intestate: 

NATO Enhanced Air Policing Task Force Air 37 th Wing Northern Stork 

Timbri amministrativi

Aeronautica Militare Task Force Air 37 th Wing - Keflav (IS)

 

 

Uso di posta locale - unica data postale conosciuta 09.10.2018

 

 

353) Iraq 31.10.18- in corso NATO Training Mission  Iraq   - NTM-I

Come deciso nell'ultimo Summit dell’Alleanza Atlantica, tenutosi a Bruxelles l’11 e il 12 luglio, si tratta di una missione volta a prolungare e rafforzare il supporto al paese partner formando gli addestratori delle Forze di Sicurezza irachene, secondo il concetto “training the trainers”, nei seguenti settori: C-IED, medicina militare, cooperazione civile-militare e manutenzione dei veicoli corazzati.

 

Sotto il Comando del Joint Force Command di Napoli

L'attuale contributo nazionale, dislocato a Baghdad, prevede un impiego massimo di 10 militari dei quali un Senior Staff advisor– Prime Minister National Operation Center, un Advisor pressoil ministerial advisory and liaison eMTTcon capacità civil military planning e c-ied e, su richiesta della NATO,unaLAIR Mobile Task su Erbil.

 

 

31.10.18-07.10.19 Col. Carlo Libanori

07.10.19-12.08.20 Col. Sergio Marrone

12.08.20-  attuale  Col. Brero Domenico

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

  

354) Oceano Indiano, Medio Oriente e Mar Arabico 17.01.19-08.03.19 Campagna a supporto interessi nazionali e del Sistema-Paese

Svolgere attività di presenza e sorveglianza a tutela delle linee di  traffico marittimo di interesse nazionale.

La campagna rientra, inoltre, nell’ambito delle attività  svolte nel settore della cooperazione multinazionale e del dialogo tra i Paesi dell’area con cui l’Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici e industriali, rappresentando, dunque, un'importante occasione per promuovere in modo integrato il “Sistema Paese”, affiancando e supportando le attività di importanti rappresentanti dell’industria nazionale per la difesa come FincantieriLeonardoMBDA ed Elettronica, la cui collaborazione con la Marina Militare e la Difesa ha reso possibile la stessa campagna.

Nei vari porti che toccherà la nave Margottini prenderà parte all’esercitazione “Aman 2019” con la marina pakistana (insieme ad altri 19 paesi) e parteciperà anche alla “Naval Defence Exhibition” ad Abu Dhabi (NAVDEX 2019) nell’ambito dell’ “International Maritime Defence Exhibition & Conference” (IDEX 2019).

 

FREM Carlo Margottini - C.F. Marco Guerriero

 

Tappe:

17.01.19 partenza da La Spezia

21.01.19 Souda - Grecia

28.01.19-31.01.19 Djibouti

07.02.19-12.02.19 Karachi - Pakistan

14.02.19-21.02.19 Abu Dhabi - E.A.U.

23.02.19-25.02.19 Dammam - Arabia Saudita

26.02.19-01.03.19 Kuwait City - Kuwait

02.03.19-05.03.19 Doha - Qatar

07.03.19-08.03.19 Muscat - Oman

Dal 09.03.19 partecipa all’Operazione Atalanta

 

 

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

355) Islanda 11.03.19-11.04.19 NATO Enhanced Air Policing

Gli aerei Eurofighter dell’Aeronautica Militare sono arrivati ​​alla base aerea di Keflavik in Islanda per fornire le capacità di intercettazione aerea NATO e per soddisfare le esigenze di controllo e sorveglianza dello spazio areo dell’Islanda.

 

 

Base aerea di Keflavik

Tornado 36° Stormo di Gioia del Colle

Col. Daniele Porelli

 

Non esistono timbri amministrativi ne buste con carta intestata

 

Postalizzazioni al rientro in Italia - unica data 18.05.19 da Roma

 

356) Mozambico 24.03.19-25.03.19

Operazione umanitaria a seguito ciclone Idai

C130J   46^ Aerobrigata di Pisa

KC-767A 14° Stormo di Pratica di Mare

 

357) Romania 03.05.19-17.08.19 NATO Interim Air Policing - Operazione “Blak Shield” 

La missione della TFA 4th Wing ha come obiettivo quello di concorrere all'integrità dello spazio aereo della Romania, rafforzando l'attività di sorveglianza normalmente svolta dai Mi-21 della Forṱele  Aeriene Romậne, con un dispositivo di difesa integrato con i velivoli Eurofighter italiani.

 

Base aerea di Kolganiceanu

14.05.19 inizio attività - fine attività 17.08.19

Task Force Air 4thWing

4° Stormo di Grosseto - 36° Stormo di Gioia del Colle - 37° Stormo di Trapani

4 Eurofighter Typhon

Polizia Militare: 2 CC

Col. Andrea Fazi

 

Timbri amministrativi:

TFA 4th Wing- Romania Ufficio Comando

 

Postalizzazioni al rientro in Italia  - 1^ data conosciuta 26.08.19 da Grosseto

 

358) Italia 19.07.19-  attuale European Union Amphibious Battle Group (EUABG)

Forza a guida italiana e nello specifico a lead Marina Militare in quanto detiene il Comando della SIAF (Spanish Italian Amphibious Force) dal 19.07.19, offerta in prontezza per il secondo semestre del 2020.

In caso di decisione politica di attivazione per operazione, il Battle Group (BG) è in grado di intervenire entro i 6000 km da Bruxelles, su paesi costieri, raggiungendo il teatro operativo entro un arco di tempo compreso tra i 5 e i 10 giorni dall'ordine di operazione.

Le missioni assegnabili al BG sono diverse: Prevenzione dei conflitti (CP), Operazioni di evacuazione (NEO), Assistenza alle Operazioni Umanitarie (HA),  Concorso in operazioni di Stabilization and Reconstruction (SR) e Separazione dei contendenti (SOPF).

 

Comando:

19.07.19-  attuale C.A Alberto Sodomaco (anche Comandante SIAF - vedi n° 174)

 

Al momento non si conosce posta

 

359) Islanda 24.09.19-24.10.19  NATO di Interim Air Policing -  Operazione  Northern Lightning

L'Air Policing (AP) è una capacità di cui si è dotata la NATO a partire dalla metà degli anni cinquanta e consiste nell'integrazione in un unico sistema di difesa aerea e missilistico della NATO dei rispettivi e analoghi sistemi nazionali messi a disposizione dai paesi membri. L'attività di Air Policing è condotta sin dal tempo di pace e consiste nella continua sorveglianza e identificazione di tutte le violazioni all'integrità dello spazio aereo NATO, alle quali si fa fronte prendendo le appropriate azioni utili a contrastarle, come ad esempio lo "scramble", il decollo rapido di velivoli caccia intercettori.

 

Aeroporto di Keflavik

Task Force Air 32nd Wing - operativi dal 05.10.19

Col. Stefano Spreafico

 

Prima volta dell'impiego di caccia di quinta generazione. L'Italia ha il privilegio di essere il primo paese dell'Alleanza ad impiegare in un'operazione NATO il velivolo F-35.
Sei F-35 del 32° Stormo di Amendola.

Personale tecnico e logistico

Team di Controllori della Difesa Aerea del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico.

Per la sicurezza team del 16° Stormo “Fucilieri dell’Aria” dell’Aeronautica Militare di Martina Franca , coadiuvato da personale “Force Protection” del 32° Stormo.

La 46^ Brigata Aerea di Pisa ed il 14° Stormo di Pratica di Mare, con l’utilizzo dei vettori C-130J e KC 767, ha effettuato il trasporto di personale e materiale, garantendo inoltre il rifornimento in volo ai velivoli F-35 mentre il 41° Stormo di Sigonella che con il pattugliatore P-72 ha effettuato il compito di SAR oceanico assicurando la sicurezza nella traversata verso l’Islanda.

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

360) Mar Glaciale Artico 27.10.19-13.11.19 Campagna High North 19

Programma pluriennale di Ricerca in Artico della Marina Militare coordinata e condotta dall’Istituto Idrografico della Marina, con la partecipazione di enti quali: NATO STO-CMRE, JRC Centro di Ricerca U.E., Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie energia sviluppo economico (ENEA), Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV), Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS), European Research Istitute (ERI) e industria (GEOS).

 

 

Partenza da Tromso in Norvegia

Arrivo a Bergen in Norvegia

 

Nave: Alliance

C.F. Andrea Crucitti

 

 

 

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

361) Albania 26.11.19-18.12.19

Assistenza post terremoto - trasporto e assistenza assetti della Protezione Civile e dei VVFF.

- Elicottero CH47 - Esercito

- Aereo C130  - 46^ Aerobrigata di Pisa

- Velivolo P180  - 31° Stormo di Ciampino

- Elicottero UH139  - Aviazione Militare

 

Marina Militare

- Nave Dattilo

- Elicottero

 

VV.FF. rientrano il 01.12.19

Protezione Civile il 18.12.19

Task Force Unite4Heritage - Carabinieri Comando Tutela del Patrimonio

 

 

362) Cina 02.02.20-06.05.20  ponte aereo rientro connazionali - - emergenza sanitaria

Rientro connazionali a causa epidemia “Corona virus” in Cina

02.02.20 da Wuhan in Cina

Volo organizzato dall’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e operato dal Comando Operativo di Vertice Interforze.

- velivolo KC-767A 14° Stormo A.M. di Pratica di Mare

- personale del “Gruppo di Protezione Medica” dell’Infermeria Principale dell’ A.M.

Alloggiati nelle strutture del Centro Sportivo Olimpico dell’esercito con il supporto di:

- Team medici e infermieri del Policlinico Militare “Celio” di Roma

- 8° Rgt Trasporti “Casilina” (fornitura pasti)

- assetto specialistico del 7° Rgt Difesa CBRN “Cremona” (decontaminazione)

 

09.02.20 da Brize Norton in UK

- velivolo KC-767A 14° Stormo A.M.

 

15.02.20 da Wuhan in Cina

- velivolo KC-767A 14° Stormo A.M.

 

22.02.20 - E' atterrato alle 6.37 all'aeroporto di Pratica di Mare il velivolo dell'Aeronautica militare KC-767A del 14° Stormo con i diciannove italiani provenienti dal Giappone. I connazionali, dopo aver terminato le visite, saranno trasferiti presso il Centro Sportivo dell'Esercito alla Cecchignola.

  

03.03.20 La Marina Militare ha partecipato alle operazioni di recupero dei passeggeri italiani e stranieri a bordo della nave “Diamond Princess” attraccata nel porto di Yokohama, inviando proprio personale sanitario.

Due ufficiali medici e un sottufficiale infermiere hanno collaborato con il team sanitario di bio-contenimento dell’aeronautica militare, coordinato dal colonnello medico Marco Lastilla, che partendo dall’aeroporto di Pratica di Mare ha raggiunto Tokyo.

Lì erano già presenti specialisti dell’Esercito e dell’Ospedale Spallanzani inviati per eseguire gli esami di laboratorio nei confronti dei connazionali ed europei da rimpatriare.

Una volta accertata la negatività da infezione da Coronavirus, il dispositivo messo in piedi dal Sistema Paese ha fatto ritorno in Italia dove tutti sono stati sottoposti ai previsti controlli ed avviati presso le strutture della città militare della Cecchignola per il periodo di osservazione previsto.

07.03.20 Per l'emergenza coronavirus, il Ministero della Difesa ha messo a disposizione delle Istituzioni degli elicotteri HH-101A, operati da equipaggi del 9° Stormo di Grazzanise e del 15° Stormo di Cervia. Questi elicotteri sono in grado di caricare e trasportare delle speciali barelle isolate, A.T.I. (Aircraft Transit Isolator), progettate specificamente per il trasporto aereo in biocontenimento di pazienti altamente infettivi.

 

 

20.03.20 Sono atterrati presso l'aeroporto di Pratica di Mare - due velivoli dell'Aeronautica Militare, uKC-767 del 14° Stormo ed un C-130J della 46^ Brigata Aerea, partiti da Colonia, in Germania, con un carico di circa sette tonnellate di attrezzature per l'assistenza respiratoria ed altri apparati di supporto e materiale sanitario per affrontare l'emergenza Coronavirus.
Il materiale, destinato alla Protezione Civile, sarà distribuito alle strutture ospedaliere maggiormente in difficoltà per l'emergenza sanitaria in atto nel Paese.

 

22.03.20 – Due velivoli della Aeronautica Militare hanno trasportato in Italia un nuovo carico di respiratori e materiale sanitario destinato agli ospedali del settentrione maggiormente colpiti dall’emergenza. In particolare, un C-130J della 46^ brigata aerea di Pisa è volato nella notte a Dusseldorf, in Germania,  dove ha imbarcato un carico di respiratori per trasportarlo nell’aeroporto di Bergamo Orio al Serio, dove è giunto questa mattina alle prime luci dell’alba. Intorno a mezzogiorno invece, il KC-767A del 14° Stormo di Pratica di Mare proveniente da Instabul è atterrato a Malpensa con a bordo circa diecimila libbre di materiale sanitario giunto dalla Cina. Le apparecchiature ed il materiale sanitario saranno impiegate per sostenere le necessità degli ospedali del Nord Italia in prima linea nella lotta contro il Covid19.

 

 

23.03.20 Un velivolo dell’Aeronautica Militare C-130J decollato da Bergamo con destinazione Lipsia in Germania per trasporto pazienti infetti.

26.03.20 Un velivolo dell’Aeronautica Militare C-130J decollato da Bergamo con destinazione Dresda in Germania per trasporto pazienti infetti

 

05.04.20 Dieci connazionali, provenienti dalla missione in Gibuti, hanno fatto rientro grazie alla collaborazione tra Ministero della Difesa e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. I connazionali hanno potuto usufruire del vettore dell’Aeronautica Militare, pianificato per il rientro dei militari di stanza in Gibuti appartenenti alla Base Militare Italiana di Supporto (BMIS) e alla Missione bilaterale di Addestramento delle Forze di Polizia somale e gibutiane (MIADIT).

 

06.05.20 E’ decollato il velivolo KC-767° dell’Aeronautica Militare da Pratica di Mare per riportare in Italia un connazionale bloccato in Guinea Equatoriale. Il volo militare in alto biocontenimento, organizzato su richiesta del Ministero Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale dal Ministero Difesa.

 

 

⇑ Collezione Francesco Vasco

 

 

363) Golfo di Guinea 18.02.20-  attuale  Missione Gabinia

La Marina Militare continua ad assicurare la presenza in mare per garantire la sicurezza in aree sensibili dove continuano a presentarsi minacce alla sicurezza marittima e alla libera circolazione del traffico mercantile.

18.02.20-05.06.20 Luigi Rizzo

18.09.20-20.12.20 Martinengo - C.F. Daniele Ruggieri (partita dall’Italia il 3.09.20)

23.02.21-18.06.21 Luigi Rizzo - C.F. Dario Castelli (partenza dall’Italia e rientro)

 

 

Buste intestate:

Nave Luigi Rizzo

Timbri amministrativi

Nave Federico MARTINENGO

 

Prima data conosciuta: a bordo 02.12.20

Corrispondenza tramite E-mail 17.10.20

 

 

364) Croazia  23.03.20-....04.20  Terremoto

Aiuti alla Croazia

Rgt Logistico Pozzuolo del Friuli di Remanzacco

5 mezzi militari pesanti e 1 della Protezione Civile del Friuli V.G. con a bordo 12 militari e 2 volontari - 30 tende per allestire 240 posti letto.

 

365) Mediterraneo 01.04.20-  attuale EuNavForMed IRINI

La missione nasce dalla volontà espressa dai partecipanti alla conferenza di Berlino sulla Libia del 19 gennaio 2020 di impegnarsi   a rispettare e dare piena attuazione all’embargo sulle armi istituito dalle Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (UNSCR) 1970 (2011), 2292 (2016) e 2473 (2019).

Implementazione embargo ONU sulle armi alla Libia attraverso uso di assetti aerei, satellitari e navali.

Sostituisce la Missione EUNAVFORMED SOPHIA

Attiva dal 04.05.20

HQ: Roma

Il Comando in mare (Force Commander) viene assegnato ogni sei mesi a rotazione tra Italia e Grecia in concomitanza della rotazione della nave ammiraglia.

Attualmente la missione può contare su 3 unità navali (Francia, Grecia e Italia); team maltese per l’abbordaggio di unita mercantile e tre aerei da pattugliamento (Germania, Lussemburgo e Polonia).

L’ European Satellite Center (SatCen) garantisce il supporto delle immagine satellitari.

Sono previsti assetti special quali sommergibili, droni (UAVs) e aerei AEW.

 

 

Operation Commander:

01.01.20-  attuale  C.A. Fabio Agostini

 

Force Commander:

29.05.20-18.10.20 Amm. Ettore Socci

01.04.21-  attuale  Contram. Frumento Stefano

 

Navi:

17.07.20-02.09.20 San Giorgio - nave Flagship - C.V. Rigel Pollicita

A bordo Elicottero EH 101, Team Brigata San Marco e Punto medico avanzato ROLE1

02.09.20-18.10.20 Margottini - nave Flagship - C.F. Alessandro Ballestra

18.10.20-21.01.21 Cigala Fulgosi - C.F. Paolo Grasso

21.01.21-01.04.21 Comandante Borsini

01.04.21-  attuale  San Giorgio - nave Flagship

 

 

Buste intestate con etichette:

OPERATION EUNAVFOR MED IRINI Via di Centocelle 301 - 00175 Rome SPS - Media

 

 

Prima data conosciuta: 30.09.20

 

 

 

366) Islanda 07.06.20-29.07.20 NATO Interim Air Policing  - Operazione  Northern Lightning II

L'Air Policing (AP) è una capacità di cui si è dotata la NATO a partire dalla metà degli anni cinquanta e consiste nell'integrazione in un unico sistema di difesa aerea e missilistico della NATO dei rispettivi e analoghi sistemi nazionali messi a disposizione dai paesi membri. L'attività di Air Policing è condotta sin dal tempo di pace e consiste nella continua sorveglianza e identificazione di tutte le violazioni all'integrità dello spazio aereo NATO, alle quali si fa fronte prendendo le appropriate azioni utili a contrastarle, come ad esempio lo "scramble", il decollo rapido di velivoli caccia intercettori.

 

La Task Force Air 32nd Wing, costituita sulla Base aerea di Keflavik e comandata dal  Colonnello pilota Michele Cesario, è alle dirette dipendenze del Comando Operativo di vertice Interforze (C.O.I.) ed è costituita, oltre che dal Task Group (gruppo volo), anche da personale tecnico e logistico e da un team di Controllori della Difesa Aerea.

Hanno garantito il rischieramento del personale e degli assetti della TFA la 46ª Brigata Aerea di Pisa ed il 14° Stormo di Pratica di Mare, rispettivamente con i vettori C-130J e KC-767, hanno effettuato il trasporto di personale e materiale; il personale dei reparti dipendenti dalla 3ª Divisione del Comando Logistico, invece, ha assicurato i sistemi necessari al settore delle telecomunicazioni e dell’assistenza al volo.

 

Velivoli F-35A dell’Aeronautica Militare, appartenenti al 32° Stormo di Amendola operativi dal 17.06.20.

 

Team Force Protection: personale A.M. e C.C.

 

Timbri amministrativi:

Task Force Air 32ND Wing Northern Linghtnig II

 

Uso di posta locale - unica data postale conosciuta 28.07.20

 

 

 

367) Mar Glaciale Artico 22.06.20-16.08.20 Campagna High North 20

La Nave Alliance è’ inquadrata organicamente, per il tramite del Comando Squadriglia Unità Idrografiche ed Esperienze (COMSQUAIDRO) e il Comando delle Forze di Contromisure Mine (MARICODRAG) nel Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV).

La campagna intende garantire la continuità delle osservazioni ambientali, utili alla comunità scientifica internazionale e nazionale.

Concorrono prestigiosi Enti di ricerca internazionali e nazionali, quali il NATO STO-CMRE, il JRC – Centro di Ricerca dell’Unione Europea, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico (ENEA), l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), lo European Research Institute (ERI) e l’industria privata (e-GEOS).

Quest’anno, per le restrizioni adottate a causa dell’emergenza sanitaria, il team è composto interamente da personale dell’Istituto Idrografico.

La campagna si pone quale obiettivo la conoscenza dell’Oceano, argomento all’attenzione della comunità globale per l’interesse manifestato dalle Nazioni Unite, proprio all’apertura della decade dedicata agli Oceani (UN Decade of Ocean Science for Environment Sustainability) e vedrà una forte componente di Young Ocean Researchers.

 

Nave Alliance - C.F. Andrea Crucitti

 

Coordinatrice scientifica di High North: Roberta Ivaldi docente di Geologia marina.

 

Partenza da La Spezia 22.06.20

Partenza da Tromso 08.07.20

Campagna geofisica 10.07.20-27.07.20

 

 

Al momento non si conosce posta spedita in Italia

 

368) Ucraina 01.07.20-01.07.20 Missione Umanitaria

Aiuti alle popolazioni colpite dall’alluvione.

Il C-130J della 46ª Brigata Aerea di Pisa ha caricato presso l'Aeroporto di Villafranca - sede del 3° Stormo dell’Aeronautica Militare - tonnellate di materiale messo a disposizione dai Vigili del Fuoco, dalle regioni italiane e dalle organizzazioni nazionali di volontariato di Protezione Civile: tende, pompe idrovore, torri faro e altro ancora.

Ultimato il carico degli aiuti per il popolo ucraino, a cura del personale del 3° Stormo, il velivolo si è diretto verso l’Aeroporto di Leopoli. 

 

 

369) Libano  05.08.20-10.11.20 Operazione “Emergenza Cedri”

Aiuti alla popolazione a seguito esplosione nei pressi del porto.

 

L'attività operativa ha avuto avvio il 15 agosto, con una ricognizione aerea di intervento, a premessa dello schieramento. Il 19 agosto è stato inviato in loco un Advanced Party composto dall'aliquota Comando, da un nucleo specialistico del 7° Rgt CBRN "cremona"

La Nave San Giusto assicura il sostegno logistico a tutto il contingente operante a terra.

Comandante dispositivo terrestre: Task Force "Emergenza Cedri" - G.B. Giovanni Di Biasi, comandante del Comando dei Supporti Logistici dell'Esercito

Coordinamento del Comando Operativo di Vertice Interforze (COI)

 

- 12.10.20 Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale - Task Force “Unite4Heritage”

 

 

05.08.20 2 voli C130J A.M. 46^ Aerobrigata con materiale sanitario

12.08.20 volo C130J A.M. 46^ Aerobrigata da Brindisi UNHRD materiale sanitario per Covid19

 

18.08.20-23.09.20 Nave San Giusto - C.V. Aniello Cuciniello (arrivo in Libano 22.08.20)

A bordo elicottero MH-101 del 1° Gruppo elicotteri di Luni-Sarzana

19.08.20-24.09.20  Nave Etna - C.V. Giovanni Cazzato (arrivo in Libano 24.08.20)

 

29.09.20 Task Force

Risoluzione 2539 del 20.08.20 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU che autorizza misure temporanee e speciali per supportare il Libano a seguito esplosione del 4.08.20.

Comando: T.C. Andrea Cubeddu (comandante dell’ HQ Support Unit)

- 2 Cp del Genio - una cinese e una francese con assetti cambogiani

            6° Rgt Genio Pionieri di Roma

            2° Rgt Genio Pontieri di Piacenza

            Rgt Genio Ferrovieri di Castelmaggiore

- 3 team italiani: CBRN del 7° Reggimento Difesa di Cremona - IEDD - Sanitario

- Supporto logistico austriaco

- PM tanzaniana

- Force protection cingalese e indonesiane

- Assetti sanitari spagnoli

 

Gli ultimi militari rientrano il 17.11.20

 

Timbri amministrativi:

NAVE ETNA

NAVE SAN GIUSTO

Task Force Cedri Comando

 

Uso poste locali 01.11.20 - unica data conosciuta 

Postalizzazioni in Italia:

Nave San Giusto: consegnata a destinazione il 17.09.20 prima data conosciuta

Nave Etna:  prima data 24.08.20 giorno del rientro

 

⇑ Collezione Vasco Francesco - lettera consegnata il 17.09.20

⇑ Collezione Ruben Berta - Probabilmente unica corrispondenza. L'Ufficio postale militare ha comunicato di non aver spedito alcuna corrispondenza.

 

 

370) Lituania 01.09.20-2.04.21  NATO “Baltic Air Policing”.

Questa delicata missione esprime la capacità dei Paesi dell’Alleanza, e dell’Italia come membro trainante, di condividere e ottimizzare l’impiego di mezzi, di personale e di professionalità operativa, per salvaguardare lo spazio di sicurezza euro-atlantico, mettendo in atto quello che la dottrina NATO definisce interoperabilità.

 

Task Force Air Siauliai “Baltic Thunder”

Operativa dal 08.09.20

4 EF-2000 del 4° Stormo di Grosseto, 36° Stormo di Gioia del Colle, 37° Stormo di Trapani e 51° Stormo di Istrana diTreviso.

 

Task Group Commander:

01.09.20-25.01.21 Col.p. Antonio Di Matteo

25.01.21-30.04.21 Col.p. Daniele Donati

 

Dispiegativo aggiunto alla Missione NATO Enhanced Forward Presence  per L’esercitazione Furious Wolf

Marzo 2021- 2 Eurofigter del 4° Stormo - Magg. Fabrizio S.

 

 

Buste intestate:

(logo Task Force Air Siauliai Baltic Guardian) Col. (OF5) Antonio Di Matteo Task Force Air Siauliai Task Force Commander Siauliai Air Base - Lakuno g. 3 LT-77103 Siauliai - Lithuania

Timbri amministrativi:

Task Force Air Siauliai Lituania

Task Force Air Siauliai “Baltic Air Policing” Lituania

 

Uso posta locale: 1^ data conosciuta 04.10.20

 

 

371) Croazia 29.12.20-….01.21 Terremoto

Aiuto alla popolazione croata, duramente colpita dal sisma.

Su disposizione del Capo di Stato Maggiore della Difesa, il Comando Operativo di vertice Interforze ha predisposto l’invio di personale dell’Esercito e di 6 mezzi del Reggimento Logistico della Brigata Pozzuolo del Friuli (4 mezzi complessi autoscarrabili APS, 1 ducato officina e 1 mezzo Astra HD6) per il trasporto di materiale logistico della PROCIV della Regione Friuli Venezia Giulia a favore del Popolo croato.

 

372) Malì 10.03.21 Missione Takuba

La forza multinazionale Takuba si inserisce nel nuovo quadro politico, strategico e operativo ribattezzato “Coalizione per il Sahel”, che riunisce sotto comando congiunto la forza dell’Opération Barkhane (a guida francese) e la “Force conjointe du G5 Sahel”, al fine di coordinare meglio la loro azione concentrando gli sforzi militari nelle tre aree di confine (Mali, Burkina Faso e Niger). La partecipazione italiana alla Task Force Takuba, oltre a fornire un contributo al rafforzamento delle capacità di sicurezza nella regione del Sahel, risponde, altresì, all’esigenza di tutela degli interessi nazionali in un’area strategica considerata prioritaria.

Il mandato della Task force prevede:

- fornire attività di consulenza, assistenza, addestramento e mentorship a supporto delle forze armate e delle forze speciali locali;

- provvedere alla consulenza, nell’ambito del processo di potenziamento della componente terrestre e di forze speciali locali, funzionale al mantenimento di un adeguato livello di sicurezza e di contrasto al terrorismo;

- supportare le forze armate e le forze speciali locali nel potenziamento delle capacità di contrasto alle minacce per la sicurezza derivanti da fenomeni di natura terroristica transnazionale e/o criminale;

- fornire gli enabler per la condotta di operazioni di contrasto al terrorismo, in particolare, mezzi elicotteristici e personale per l’evacuazione medica”.

 

Primo sopralluogo in febbraio - 10.03.21 inizio dispiegamento

HQ BaseMenaka - Base logistica GAO

L’Italia partecipa alla Task force Takuba con un contributo di 200 unità di personale militare, 20 mezzi terrestri e 9 mezzi aerei.  A rotazione  numerosi reparti di grande esperienza fra cui il 9° Reggimento “Col Moschin”, il Gruppo Operativo Incursori della Marina, il GIS dei Carabinieri, il 4° Reggimento Alpini Parà “Monte Cervino”, il RRAO (Reggimento paracadutisti Ricognizione e Acquisizione Obbiettivi) e il 17° Stormo dell’Aeronautica Militare. I veicoli terrestri  si annoverano i VTLM Lince e i Flyer 4×4 . La componente aerea comprende 9 CH-47 Chinook (Medevac) e 3  A-129D Mangusta (Scorta).

10.03.21-  attuale G.B. Alessandro Grassano

 

373) India 02.05.21- in corso Covid19, emergenza India

Un aereo da trasporto C-130J della 46^ Brigata Aerea dell'Aeronautica Militare è decollato  da Torino Caselle, diretto a Nuova Delhi, in India, con a bordo un carico di circa 12 tonnellate di attrezzature per l'assistenza respiratoria, un sistema di produzione di ossigeno per rifornire un intero ospedale, ed altri apparati di supporto e materiale sanitario destinate al Paese messo in ginocchio dalla pandemia di Covid-19.

Il volo rientra nell'ambito delle attività di concorso messe in atto dal Ministero della Difesa a supporto della Protezione Civile per il contrasto alla pandemia, volute dal Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, disposte dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Enzo Vecciarelli e dirette dal Comando Operativo di vertice Interforze.

La missione, coordinata dal Dipartimento della Protezione Civile nell'ambito del Meccanismo europeo di Protezione Civile, consentirà di dotare le autorità sanitarie indiane di un macchinario per la produzione di ossigeno in grado di rifornire un intero ospedale, messo a disposizione dalla Regione Piemonte, e di 20 respiratori polmonari, donati dalla Struttura del Commissario Straordinario per l'Emergenza coronavirus. La destinazione finale sarà l'ITBP Hospital di Greater Noida.

Con il supporto di un team specializzato del 3° Stormo di Verona Villafranca, è stato caricato a bordo del velivolo anche il sistema di produzione di ossigeno che potrà essere utilizzato per rifornire un ospedale tradizionale o da campo.

Sullo stesso volo è presente anche un team composto dal personale del gruppo Maxiemergenza 118 della Regione Piemonte, da un medico della Regione Lombardia e da una rappresentanza del Ministero della Salute.

14.05.21 Un ATR 72 della Guardia di Finanza e decollato dall’aeroporto di pratica di Mare alla volta dell’India con un carico di aiuti e materiali per il sistema sanitario locale tra cui 30 concentratori di ossigeno, donati dalla Vitalaire Spa tramite la Regione Veneto, 2 ecografi della Protezione Civile lombarda, 2 ventilatori polmonari dall’ENI e 212 mila mascherine dalla Hope OMLUS.

Con il rientro in Italia ha trasportato il team che dal 3 maggio ha lavorato a supporto dei medici locali presso l’ITBP Hospital di Greater Noida.

 

374) Estonia 03.05.21-  attuale NATO Air Policing – Operazione “Baltic Eagle II”

L’ Air Policing è una missione della NATO finalizzata a preservare l’integrità dello spazio aereo della NATO nell’area di responsabilità del Supreme Allied Commander in Europe  (Saceur). Dal 2004, in particolare, è attiva senza soluzione di continuità la Baltic Air Policing (BAP), operazione che ha l’obiettivo di garantire la salvaguardia dello spazio aereo delle tre Repubbliche baltiche: Estonia, Lituania e Lettonia.

 

4 caccia F-35A del 32° Stormo di Amendola ed una task force di circa 130 militari, tra piloti, tecnici e specialisti, guidati dal Col.p. Vincenzo Sirico.

06.05.21 Ful Operational Capability

La 46ª Brigata Aerea di Pisa e il 14° Stormo di Pratica di Mare che, rispettivamente con gli assetti C-130J e KC-767A, hanno assicurato il trasporto di personale e materiale, nonché il rifornimento in volo ai velivoli F-35.

Per garantire la sicurezza il personale della “Force Protection” del 32° Stormo è coadiuvato da un team del 16° Stormo “Fucilieri dell’Aria” di Martina Franca (TA). Personale specializzato di vari reparti della 3ª Divisione del Comando Logistico è invece intervenuto per approntare e garantire la piena funzionalità delle attrezzature per le telecomunicazioni e l’assistenza al volo.

 

375) Mar glaciale Artico 21.05.21- in corso  Campagna High North 21 

La campagna HIGH NORTH21 è finalizzata a garantire la continuità delle osservazioni ambientali utili alla comunità scientifica internazionale e nazionale.

L'unità polivalente di ricerca Alliance partita il 21 maggio da La Spezia per la campagna HIGH NORTH21, che inizierà ufficialmente il 10 giugno dopo la sosta nel porto di Tromsø.

Nave Alliance, al comando del C.F. Nicola Pizzeghello, è una nave polivalente che svolge principalmente attività di ricerca per la NATO, con equipaggio della Marina Militare, che, per il tramite del Comando Squadriglia Unità Idrografiche ed Esperienze (COMSQUAIDRO) ed il Comando delle Forze di Contromisure Mine (MARICODRAG), è inquadrata organicamente, nel Comando in Capo della Squadra Navale (CINCNAV). Ha un equipaggio di 45 militari integrato da un team scientifico, coordinato dalla professoressa Roberta Ivaldi dell'Istituto Idrografico della Marina Militare.

A questa campagna concorrono prestigiosi Enti di ricerca internazionali e nazionali, quali il Centro di Ricerca e Sperimentazione Marittima (Centre for Maritime Research and Experimentation – CMRE) per conto dell'Organizzazione Scientifica e Tecnologica (Science and Technology Organization - STO) della NATO, il JRC - Centro di Ricerca dell'Unione Europea, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico (ENEA), l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), Norwegian Defence Research Establishment (FFI) e l'industria privata (e-GEOS/Telespazio).

12.07.21 Rientro a Tromso

 

 

 

 

 

Joomla templates by a4joomla